Tab social
Sapzio Soci_lan
Youtube
 
Titolo

News

 
04/06/2010 Banca
100 milioni di patrimonio per la BCC Manzano

assemblea 2010 manzanoPresentati i dati d’esercizio 2009 durante l’Assemblea annuale dei soci

MANZANO. Una torta con 100 candeline e un patrimonio raggiunto di 100 milioni di euro. Sono le due sorprese che la Banca di Manzano ha presentato ai suoi soci durante l’Assemblea annuale, svoltasi venerdì sera nel Polisportivo di Manzano.
«Siamo orgogliosi – affermano presidente e direttore della Banca di Manzano, Silvano Zamò e Angelo Zanutto (nella foto) – di poter comunicare ai soci che la Banca prosegue nella sua crescita, raggiungendo un traguardo storico: quello dei 100 milioni di euro di patrimonio. La Bcc di Manzano – aggiungono – si conferma al primo posto per dotazione patrimoniale tra le BCC della regione, e tra le prime del sistema BCC in Italia».
Il 2009 della Banca di Manzano si è concluso positivamente, con volumi in aumento e con una dimostrata capacità di tenere una buona redditività, pur in presenza di un mercato che ha visto tutto il sistema bancario italiano in arretramento.
«Solo la necessità di effettuare accantonamenti straordinari, a fronte dei problemi che hanno travagliato la Banca all’inizio 2010 – chiariscono Zamò e Zanutto – hanno segnato il risultato finale dell’esercizio, che senza gli accantonamenti di gestione ordinaria avrebbe subito solo una lieve contrazione».
Confortanti anche i primi dati dell’esercizio 2010: «Con una riduzione di circa il 9% a fronte di una diminuzione del 22% del sistema bancario italiano – continuano Zamò e Zanutto – il primo trimestre di quest’anno è stato caratterizzato dalla confermata fiducia dei nostri clienti e dei nostri soci, che ha portato ad una crescita dei volumi sia di raccolta che di impieghi, e come già accennato, consentendo alla Banca di ottenere una redditività tale da superare i 100 milioni di euro di patrimonio».
Nel corso della serata, il presidente Zamò ha voluto rendere omaggio ai soci con oltre 50 anni di anzianità, consegnando loro il distintivo del Credito Cooperativo, a testimonianza della considerazione che la Banca nutre nei soci e nel loro spirito di fedeltà.
Infine sono stati presentati i componenti del nuovo Consiglio di amministrazione eletto lo scorso 26 marzo: oltre al presidente Zamò, nel Cda ci sono la vicepresidente Marina Danieli e gli amministratori Romolo De Marco, Paolo Dentesano, Dario Ermacora, Igino Passoni, Mario Petruzzi, Renato Tedeschi, Federico Verzegnassi e Maurizio Zilio. Presidente del Collegio sindacale è Maurizio Polato, i sindaci effettivi sono Giuliano Bianco e Andrea Spollero.
«Ancora una volta – concludono Zamò e Zanutto – la Banca ha manifestato il suo impegno per il sostegno del territorio e per il rapporto privilegiato con la compagine sociale».
In chiusura di serata, il Cda ha consegnato al direttore generale Zanutto un quadro dell’artista Altieri, come segno di stima e di riconoscenza per il lavoro svolto in questi mesi.
La BCC di Manzano è inserita nel sistema del Credito Cooperativo regionale e nazionale. A livello regionale, il Credito Cooperativo è una realtà con 15 banche, 223 sportelli, 50.000 Soci, 4,6 miliardi di impieghi e 5,4 miliardi di raccolta diretta, e quote di mercato del 18% nella raccolta diretta e del 14,5% negli impieghi, quote che salgono al 26% nei crediti alle imprese artigiane e al 21% nei crediti verso le famiglie.

CSS